ANGURIA CRIMSON SWEET

3,00 IVA inclusa


0
Disponibilità: si
GRAMMATURA:

Codice prodotto 020201
Categoria ANGURIA
Marca Bioseme
Disponibilità si
Tempistica di preparazione prevista 1 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

 
pin it
  SPECIFICHE FicoDIFFICOLTA' DI COLTIVAZIONE  
  classificazione del seme ( legge sementiera n.1096 del 25 novembre 1971) categoria standard  
  NUMERO DI SEMI PER GRAMMO 15  
  GERMINABILITA' MINIMA GARANTITA 75%  
  PUREZZA MINIMA GARANTITA 99%  
  DURATA DELLA GERMINABILITA' ANNI  3  
  QUANTITA' DI SEME PER 1.000 MQ 350 GRAMMI  
       
  PROFONDITA' DI SEMINA 2 CENTIMETRI  
  PRATICHE COLTURALI PARTICOLARI DIRADAMENTO DEI FRUTTI  
  PESO MEDIO FRUTTO 7-10 KG  
  SOGGETTA AD OIDIO TRATTAMENTI CON ZOLFO
  COLTIVAZIONE IN VASO SCONSIGLIATA  
  COLTIVAZIONE SU BALCONE SCONSIGLIATA  
 
   

Famiglia: Cucurbitaceae

Specie: Citrullus lanatus

Origine: Asia tropicale

CLIMA: ottimale per la crescita 25-30°C - minima 15°C - fotoperiodo lungo - esposizione soleggiata.

SEMINA: luna crescente - si può effettuare o la semina a postarelle, cioè 2-3 semi in una buchetta, o la semina a fila continua, sia nel primo che nel secondo caso dopo la nascita, 20-30 giorni dalla semina,  si procede al diradamento lasciando una sola pianta per metro quadro.

BIOINFORMA Specie con pianta invasiva, fusto strisciante, i tralci possono raggiungere i tre metri,  monoica, fiori ascellari unisessuali, fiori maschili e femminili separati ma sulla stessa pianta. Le radici secondarie sono molto ramificate e superficiali pertanto necessita di una buona irrigazione. Coltivata  in asciutto presenta frutti più piccoli e tende ad ammalarsi. Pianta soggetta ad oidio facilmente contrastabile con trattamenti a base di zolfo nativo autorizzato nell'agricoltura biologica. La maturazione dei frutti avviene in modo concentrato, è consigliata una semina ripetuta in tempi diversi, una precoce, una media ed una tardiva, in questo modo si ottiene una produzione continua nel tempo. Per la raccolta, detta anche "stacco", il metodo più sicuro per determinare la maturazione del frutto è la verifica del cirro e della fogliolina antagonista al cirro, se entrambi sono secchi il frutto è maturo.

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.