ASPARAGO

Famiglia: Liliaceae

Specie: Asparagus officinalis

Origine: Mesopotamia

CLIMA: ottimale per la crescita 15-20°C - minima 10°C - resiste sia al freddo che alle alte temperature - esposizione soleggiata.

SEMINA: luna calante - si piantano gli spicchi con la punta verso l'alto, impianto 15x15 - 40 piante mq. - prerefrigerazione degli spicchi per aumentare la precocità.

BIOINFORMA Specie molto resistente, pianta erbacea perenne. Si sviluppa sottoterra dove forma un rizoma da cui si sviluppano numerose radici carnose da cui hanno origine i turioni. Pianta dioica con fiori unisessuali molto piccoli. Sviluppandosi per lungo tempo nel sottosuolo non necesitta di irrigazioni, salvo quelle di emergenza, è da ritenersi pertanto ideale nell'orto biologico.

ASPARAGO ARGENTUIL PRECOCE

Categoria: ASPARAGO

3,00 IVA inclusa

PREPARAZIONE DELLE ZAMPE = SEMINA IN PRIMAVERA A FILE DISTANTI 20-30 CM - NELLA PRIMAVERA SUCCESSIVA SI ESTIRPANO LE PIANTE CHE RAPPRESENTANO LE ZAMPE

TRAPIANTO ED ASPARAGIAIA = PRIMA SI REALIZZANO DELLE FOSSE LARGHE ( 60-90 CM ) E PROFONDE ( 20-30 CM ) DISTATI 40-60 CM - QUESTE SI RIEMPIONO PER 2/3 CON LETAME MATURO, TORBA, CASCAMI VARI - SU QUESTO LETTO SI PONGONO LE ZAMPE PRIVE DELLA PARTE AEREA EPOI SI PAREGGIA CON IL TERRENO - DISTANZE FINALI  50X100 ( 1,5 PIANTE A MQ. )

IN PRIMAVERA INIZIA LA RACCOLTA DEI TURIONI CHE PROSEGUE PER 20-50 GIORNI